L’Associazione Artistica Culturale “Armònia” di Settimo Torinese, con la collaborazione del “Gruppo Pittori dello scalo di Caselle Torinese” sono i curatori della mostra collettiva : “Arte come luce della nostra esistenza” presso la nuova struttura polifunzionale del Comune di Leinì in piazza Vittorio Emanuele.

Inaugurazione Sabato 7 ottobre ore 18.
Relazione critica della Dott.ssa Valeria Massa, del Prof. Enzo Papa e Antonio Zappia.

Espongono: Airola Quinto, Elsa Bassino, Franca Battistella, Carla Bresciano, Gagbriella Bretz, Lucia Busacca, Ivan Cambiolo, Franco Campora, Stefania Carollo, Esterina Cenesio, Piero Feroglia, Alessandro Fioraso, Fabrizio Frassa, Rosa Gattuso, Patrizia Gentina, Bruna Giovannini, Roberto Giulietti, Francesco La Porta, Attilio Lauricella, Rocco Lorusso, Salvatore Martinico, Lucia Micozzi, Mara Milanesio, Mirandolina, Mario Mondino, Eugenio Musacchio, Domenico Musci, Franca Valeria Oliveri, Alessandro Paliddo, Simona Petronzi, Marcello Pisano, Michele Privileggi, Stefano Rollero, Giusy Romano, Claudio Zanni, Fausto Zanni, Loredana Zucca, Rosalia Zutta.
Per la fotografia:
Ernesto Cosenza, Mario Ferrando, Barbara Penna.
Relazione critica della Dott.ssa Valeria Massa, del Prof. Enzo Papa e Antonio Zappia.

In data 13 ottobre alle ore 21 serata dedicata alla musica e alla poesia.

Si ricorda che non è solo una mostra, ma un evento culturale dove diversi linguaggi si intrecciano in un rapporto di reciproca fecondità: pittura, scultura, fotografia, musica , poesia per creare intense emozioni e far vivere momenti di armonia e serenità.

La talentuosa musicista e compositrice Silvia Crovesio , già ospite in altre edizioni per la sua straordinaria esperienza musicale, si esibirà in una originale performance alla tastiera accompagnando la lettura di componimenti dei poeti del territorio letti da Carla Jaksetich,Livio Vaschetto, Antonio Zappia e la partecipazione dello scrittore poeta e intellettuale esule iracheno Younis Tawfik.

Annunci
Pubblicato in mostra arte, Senza categoria | Lascia un commento

“ Le buone ragioni del No”

La riforma Renzi-Boschi svilisce la Costituzione: usciamo dalla
retorica e capiamo i veri effetti  insieme.

VENERDI’ 4 NOVEMBRE
ORE 21
CENTRO SOCIOCULTURALE – CIRIE’ (TO)
C.so Nazioni Unite 32

Relatore: Prof. costituzionalista Francesco Pallante
_____

In occasione dell’incontro verranno esposti due lavori su tela (80×80) di arte
contemporanea sul tema “ Le buone ragioni del No”.

Un’occasione, questa, di approfondimento sui motivi del NO,cwl4dw6xeaacypf
trasformando l’incontro in opportunità di visione in una fase di
crisi della partecipazione, di astensionismo e di allontanamento dei
cittadini dalla politica.

Occorra moltiplicare le occasioni di democrazia invece che ridurle a
salvaguardia delle democrazia di oggi e garantire la propria libera
voce domani dalla parte giusta dell’esistenza.

 

#iovotono

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

“Lucetempo”

invito stampa

“Lucetempo”

Una mostra d’arte che incontra la poesia nella Sala conferenze della Regione Piemonte di C.so Stati Uniti 23. Un ampio percorso di 11 artisti per fermare la fonte della vita che è la luce.

Espongono: Franca Valeria Oliveri, Pierluigi Cattaneo, Ivan Cambiolo, Mario Mondino, Michele Privileggi, Stefano Rollero, Eugenio Musacchio, Francesco La porta, Martinico Salvatore, Tegi Canfari, Claudio Zanni.

Esposizione 4 -15 settembre 2015
Orario visite: 14,00-19,00
Inaugurazione della mostra
Venerdì 4 settembre ore 17,30

Con introduzione della mostra di Francesca Rollero e un saluto agli artisti e al pubblico intervenuto dalla poetessa Rossella Seller.

Relazione critica di Valeria Massa e Antonio Zappia
Incontro con la poesia nella cornice pittorica
sabato 12 settembre ore 17,30
con un percorso in versi da Omero a Cesare Pavese

Voci recitanti:
Carla Jaksetich – Livio Vaschetto – Antonio Zappia
Introduzioni musicali della pianista compositrice Silvia Crovesio.
Ingresso libero

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Gli Uffizi a Casal di Principe

È un momento storico per la cittadina casertana per decenni simbolo del potere camorrista.
ac3a2ae71de41a52744128e7c1f439df514b8d7
Dal 21 giugno al 21 ottobre 2015, gli Uffizi a Casal di Principe.

Per gli scettici sembrava un’impresa impossibile, invece è il frutto dell’impegno di tanti cittadini casalesi, un grande momento di riscatto, la prima tappa per fare di Casal di Principe un polo culturale.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

A Torino con Warhol

dal 7 febbraio all’8 marzo all’8 Gallery  di Via Nizza mostra:

«Andy Warhol… in the city»
Ingresso libero.

La grande arte contemporanea arriva al Centro. 8 Gallery in collaborazione con Pubbliwork Eventi offre la possibilità di visitare gratuitamente una mostra del padre indiscusso della Pop Art, Andy Warhol.

Un’occasione unica per ammirare 40 opere che hanno segnato la storia dell’arte mondiale. La mostra verrà allestita negli spazi della Corte della Ristorazione.

8 Gallery, Via Nizza 230, Torino, lun-giov 10-21, ven-dom 10-22.index

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

L’artista Torinese Pippo Ciarlo ci ha lasciati.

Ricordo del critico Angelo Mistrangelo nella chiesa di Gesù Nazareno di via Duchessa Jolanda.

PIPPO CIARLO: INSEGNANTE E PITTORE.

A cinquant’anni dalle prime esperienze artistiche, il percorso creativo di Pippo Ciarlo si è interrotto nella notte del 21 novembre, in una Torino dove ha svolto un’intensa e poliedrica attività tra insegnamento e pittura.

Nato nel 1949, si è diplomato nel 1968 al Liceo Artistico di Savona ed ha mattraversato i movimenti del secondo Novecento e del primo decennio del nuovo Millennio con una ricerca simbolico-surreale, con un discorso, segnato dal colore,
proiettato verso nuovi approdi conoscitivi.

Le sue opere appaiono permeate da un senso di sottile inquietudine, dal fascino di figure risolte tra sogno e ricordo, da quelle sensazioni che presiedono alla formulazione della rappresentazione.

Il suo studio era un punto d’incontro e riferimento per allievi, amici, ospiti stranieri, modelle.
Libri, poster, cavalletti, tubetti di colore, pennelli erano presenze indistruttibili, documenti di una quotidianità interpretata secondo una propria e interiore idea di libertà.

E lo si poteva vedere in bicicletta nei pressi di piazza Benefica con l’immancabile sigaretta, con il sorriso di chi amava incontrare i compagni del lungo viaggio della vita.

Insegnante di Disegno e Storia dell’Arte nelle scuole pubbliche e, dal 1984, presso i Centri di Attività Sociali (CEDAS), si era anche dedicato alla scultura, fotografia, disegno umoristico, mentre ha collaborato come consulente con la Kinder Ferrero e illustrato una guida per ragazzi «La Biblioteca di Apopi» per il Museo Egizio di Torino. Nel 1979 ha fondato l’Associazione Gilgamesch e, in seguito, il Gruppo GIL, con il quale ha instancabilmente organizzato rassegne e collettive d’arte figurativa.

Nel 1988 espone all’Art Expo di New York.
Del 1994 è l’importante mostra antologica «Pippo Ciarlo, trent’anni di Ricerca nel Segno del Fantastico», allestita al Museo dell’Automobile di Torino, che ha contribuito a fissare gli aspetti e i momenti significativi del suo lavoro.

Pippo Ciarlo è scomparso di notte nell’attesa dell’alba, dei colori del
giorno e delle stagioni.

E sono i colori di un racconto per immagini che emerge dalle sue parole: «Chi come me, preferisce lavorare di notte, conosce la magica «ora del lupo»: il momento in cui la notte non è quasi più notte ed il giorno deve ancora svegliarsi del tutto. E’ uno spazio di tempo in cui tutto può accadere, si accende il cervello e le mani si muovono veloci, la mente viaggia attraverso mille mondi. Il posto si trasforma: diventa alambicco e crogiolo dove io, spirito e materia, faccio alchimia di me stesso».

Angelo Mistrangelo.

10393155_10204555809509015_3400180817159994984_n

P.S.
Pippo è stato un grande artista senza regole, svincolato dalle convenienze e più ancora dal mercato artistico “ufficiale” la sua libertà di fare dovuta alla grande competenza ed esperienza, e poi umiltà, sensibilità e amicizia, qualità che ha impreziosito tutti quanti l’hanno conosciuto.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Torino si ritaglia un ruolo da capitale della cultura

In occasione del semestre di presidenza italiana dell’Ue, Torino sarà capitale della cultura con un vertice dei 28 ministri della Cultura europei il 23 e 24 settembre 2014.

Dal 20 al 28 settembre i musei saranno aperti di sera e il 27 alla Gam si inaugura una mostra su Roy Lichtenstein.

A partire dal 27 settembre 2014, alla GAM, per la prima volta in Italia, saranno esposte circa 250 opere di Roy Lichtenstein (New York, 1923-1997), grazie alla stretta collaborazione del museo torinese con l’Estate e la Roy Lichtenstein Foundation, oltre ai prestiti provenienti, fra gli altri, dalla National Gallery di Washington, dal Museum of Modern Art, dal Whitney Museum di New York e dall’Art Institute di Chicago.
Roy-Lichtenstein-Oh-Jeff...I-Love-You-Too...But_...-Study-1964-Private-Collection-©-Estate-of-Roy-Lichtenstein-SIAE-2014-480x475

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento